5 miti sul mio lavoro che non sono veri

24 settembre 2018 0Comments by Food, News

55e81897cb3a9

 

Adoro essere un food truck e ho sognato di esserlo per molto tempo. Non cambierei per niente e nessuno al mondo. Ma questo non significa che sia semplice, o carino, o sempre bello.

Vuoi sapere quali sono i 5 miti sul mio lavoro che non sono veri? Eccoli.

  1. Essere un food truck è una figata pazzesca. Vero solo in parte. Come ti ho già detto, non c’è null’altro che vorrei fare o essere. Però considera questo: durante la settimana bisogna incastrare gli impegni, gestire gli eventi, gli appuntamenti, trovare manifestazioni a cui partecipare e che soprattutto ti vogliano. Poi c’è da recuperare le materie prime e preparare tutto il necessario per le trasferte. Il venerdì o il sabato si parte, si fanno cinquanta o cento, a volte quattrocento, chilometri per arrivare sul posto e la domenica altrettanti per tornare. Uno sbattimento, che adoro, ma uno sbattimento.
  2. Lavorare su un food truck è semplice. Falso. Immagina di cucinare per tante tante persone in un spazio piccolo piccolo e in più dover essere veloce. Non è per niente semplice. I ragazzi che lavorano con me ce la mettono davvero tutta ma a volte per portare a casa il risultato c’è da sudare, per davvero.
  3. I food truck sono sporchi e lasciano spazzatura ovunque. Niente di più falso. Forse sei fermo agli anni ’80 a quando mangiavi il panino alle 5 di mattina al baracchino fuori dalla discoteca. Quanto ho amato quei momenti! Ecco, lì forse i nostri anticorpi hanno dovuto lottare un pò. Ma ne è valsa la pena, no? Oggi i food truck sono regolamentati in termine di igiene come qualsiasi ristorante. Quindi stai tranquillo, sei al sicuro. E poi ormai hai degli anticorpi grossi così! E la spazzatura non la lasciamo in giro, fidati.
  4. Ai food truck si mangia così così. Falso falso. Ognuno di noi si specializza in pochi piatti, questo per poter proporre al cliente un prodotto sempre fresco e di qualità. La ricerca delle materie prime è una parte fondamentale di questo lavoro e cerchiamo di farlo al meglio. Ok che non si può piacere a tutti, ma almeno ci proviamo.
  5. I food truck sono avvantaggiati rispetto ai ristoranti perché possono spostarsi. Super falso. Sappiamo quanto è difficile attirare l’attenzione quando sei in mezzo a tanti altri truck e nessuno ti conosce. A volte va un pò a fortuna. Non che per i ristoranti sia semplice, anzi, la concorrenza è ampia. Diciamo che un buon ristoratore può contare di più su clienti fissi, affezionati. Io invece devo cercare di convincere chi mi passa davanti a scegliere me. Non sempre semplice.

In conclusione.

Ogni lavoro ha i suoi pro e i suoi contro, i suoi miti e non.

Ad ognuno la sua strada, ad ognuno la sua vita, purché affrontata con amore e passione.

Cheers!

Leave a comment